Un’allieva e lo yoga

Metti che sei cosi stanca da aver perso la lezione del mattino per non aver sentito la sveglia, metti che sei a casa da sola e non hai scuse, metti che ti senti gelida da non riuscire a staccarti dal pile preferito, allora srotoli il tappetino, tiri fuori mattoncini e cinghie, accendi candele, scegli la musica e cominci… riscaldamento che fa scongela le articolazioni, saluti al sole che fluiscono senza fatica, le anche si abbandonano agli esercizi, cerchi soluzioni ai passaggi più difficoltosi, percepisci i miglioranti, ritrovi mentalmente la guida di Francesca che durante le lezioni ti accompagna. Il tuo ritmo si fa rotondo e senti di aver fatto un click! Quel piccolo scatto in avanti che mette insieme tutti i pezzi del puzzle, che rende sensato tutto quello che hai fatto finora, che ti fa capire che devi lavorare sui limiti per superarli. Ecco forse lunedì ho fatto veramente yoga.

Grazie Francesca per quello che ci insegni e per come ce lo insegni

Francesca Bogo